Contrada di Castello

La Contrada di Castello occupa una piccola zona del territorio del centro storico di San Gimignano e prende il suo nome dalla via omonima, Via del Castello, che da Piazza della Cisterna conduce al complesso di quello che fu il “Castello del Vescovo”, la cui esistenza è provata da un documento del 929 d.C., successivamente trasformato nel Convento di San Domenico nel 1396 dove i domenicani rimasero fino al 1787, infine carcere dal 1833 fino al 1991, oggi in attesa di un radicale recupero e sede di molte associazioni locali, tra cui quella de “I Cavalieri di Santa Fina”.

CastelloIl colore che rappresenta la Contrada è il giallo, nello stemma è raffigurato su sfondo della stessa tonalità uno scudo rosso con castello bianco.

Il Capitano di Contrada è Patrizio Rosini.

Una curiosità: la Contrada di Castello ha avuto in passato il suo primo Capitano di sesso femminile, Claudia Verdolini, che ha svolto questa mansione dal 2003 al 2008.

La contrada di Castello si è aggiudicata “La Spada d’Oro” nel 2005 con il cavaliere Marco Tompetrini su Caramello, nel 2011 sempre con Marco Tompetrini su Grampasso.

Numerose sono state le vittorie nelle gare di tiro con l’arco, specialità in cui la Contrada si è avvalsa della collaborazione del gruppo “Arcieri Certaldesi”.

Una simpatica iniziativa organizzata dalla Contrada di Castello è stata “Babbo Natale in Giallo” che ha visto negli ultimi tre anni sfilare per le vie del centro storico di San Gimignano, in un giorno antecedente il Natale, un folto gruppo di contradaioli non in costume medievale, bensì in abito da Babbo Natale rigorosamente giallo. Questa allegra comitiva, con tanto di stemmi, vessilli e campanacci, ha distribuito caramelle e auguri ai passanti, allietando le fredde giornate invernali.

Chiunque voglia conoscere meglio la Contrada di Castello, può partecipare alla cena di Contrada che si svolge, tradizionalmente, tutti gli anni a fine agosto nell’ex Convento di San Domenico, trascorrendo una lieta serata in compagnia della buona musica e gustando i cibi genuini preparati dalle Castellane e dai Castellani.

Seguici su Facebook digitando Contrada di Castello.

I commenti sono disabilitati, ma trackbacks e pingbacks sono abilitati.