Programma Ferie delle Messi 2015

Programma Ferie delle Messi 2015

Iniziative inserite nella Ferie delle Messi:

  • mostra fotografica di scatti della Ferie delle Messi a cura di Andrea Migliorini nei giorni 19-20-21 giugno 2015, in Sala di Cultura, Via San Giovanni
  • Brindiamo alla Ferie delle Messi, inserita in Arcobaleno d’Estate, a cura della Regione Toscana: sabato 20 giugno, ore 17.30 in Piazza del Duomo, i visitatori scatteranno foto della gara del tiro alla fune e le condivideranno sui principali social media con l’hashtag #arcobalenodestate.

Gli antichi mercati

sabato 20 e domenica 21 giugno – dalle ore 10 alle 20

Piazza delle Erbe

Ricostruzione di un mercato medievale che propone in chiave altamente filologica l’attività e l’arte degli artigiani del tempo, con fabbri, vasai, filatrici, conciatori, pellicciai, erboristi e calzolai.

A cura di Associazione Antichi Mestieri di Medicina

Piazza della Cisterna

Un vero e proprio mercato di oggetti medievali, fedelmente ricostruiti, da acquistare per ricordo o per futuri divertimenti. Cose oggi non più prodotte, e che fanno bella mostra di sé solo sui banchi allestiti in occasione di questa straordinaria festa.

VENERDI 19 GIUGNO

Piazza Duomo – ore 18,30

Incipit Festa Dies (Inizia il Giorno della Festa)

Esibizione della ‘Fanfarenzug’ di Meesburg.  Al termine, parata verso la Rocca di Montestaffoli con apertura delle taverne per la gioia di tutti i palati.

Rocca di Montestaffoli – ore 19, 15

Tuit cil qui sunt enamourat (Tutti coloro che sono innamorati)

Balli medievali con il ‘Gruppo Medioevo in Danza’ dei Cavalieri di Santa Fina.

Piazza Duomo – ore 21,30

Echi da un giorno lontano

Esibizione  del ‘Gruppo Tamburi, Chiarine e Bandiere’ e del ‘Gruppo Medioevo in Danza’ dei Cavalieri di Santa Fina.

SABATO 20 GIUGNO

Da Porta San Giovanni alla Rocca di Montestaffoli – ore 11.30
Da Porta San Matteo alla Rocca di Montestaffoli – ore 12

Suoni di Battaglia

‘Gruppo Tamburi, Chiarine e Bandiere’ in corteo. In Rocca apertura delle taverne.

Rocca di Montestaffoli – ore 12 (In contemporanea con l’apertura delle taverne)

Un matrimonio di delizie

Esibizione del Gruppo Armati e delle Danzatrici che, unitamente agli Arcieri, daranno vita ad un lieto e nel contempo dilettevole intrattenimento per tutti coloro che vorranno sedersi presso le fresche ombre per assaporare i genuini cibi della tradizione sangimignanese.

Piazza delle Erbe, Piazza della Cisterna e Rocca di Montestaffoli ore 12

Le Grida di San Gimignano

Allestimento di un Mercato Medievale ed esposizione di macchine da guerra.

Piazza Duomo – ore 16,30

Fulget Dies Celebris (Risplende il giorno glorioso)

Ingresso delle Quattro Contrade di San Gimignano con scelta dei Cavalieri che gareggeranno all’indomani in occasione della Giostra dei Bastoni.

Piazza Duomo – 17.30

De arte venandi cum avibus (Sull’arte di cacciare con gli uccelli)

Voli di falchi cacciatori con manifestazioni di ubbidienza dei rapaci ai propri falconieri.

A cura di Antica Falconeria Toscana.

Piazza Duomo – 18

Tiro alla fune fra i Campioni delle Quattro Contrade

Uomini forti, i migliori delle Contrade, in guerra fra loro, a dimostrazione di un sentire medievale che scorre nelle vene delle genti di questa Città.

Piazza Duomo – 18,30

Gara della Treccia

Agilità e destrezza in competizione nell’animo delle giovani fanciulle delle Quattro Contrade.

Piazza Duomo – 19,00

Ars Dimicandi & Saltandi (L’arte di combattere)

Esibizione del gruppo guerriero Compagnia Abbadia di San Salvatore

Rocca di Montestaffoli – ore 19.30

Vexilla & Cibus

Esibizione degli Sbandieratori della Città dell’Aquila. Al termine parata verso la Rocca di Montestaffoli, dove si potranno gustare cibi della più pura tradizione storica cittadina.

Rocca di Montestaffoli – ore 20

Il volo dell’imperatore

Falchi e falconieri: una didattica per conoscere come ammaestrare i rapaci e instaurare un leale rapporto di amicizia fra uomini e animali.

A cura di Antica Falconeria Toscana.

Piazza Duomo – ore 21,30

Emozioni sul far della sera

Esibizione della ‘Fanfarenzug’ di Meesburg, del ‘Gruppo Medioevo in Danza’ e del ‘Gruppo Tamburi, Chiarine e Bandiere’ dei Cavalieri di Santa Fina.

Piazza Duomo – ore 22,30

Spettacolo Finale – Il Cantico delle Creature

Il Cantico delle Creature è un grande spettacolo di piazza, sublime espressione della meraviglia e rispetto del creato, un inno alla vita sulle parole di San Francesco.

Spettacolo dai numerosi effetti scenici, unico nel suo genere, interpretato attraverso l’espressione delle arti del teatro di strada, dove le scene ripercorrono e quindi rappresentano, nel loro susseguirsi, i messaggi e la lirica così antica eppur sempre così “pretiosa et vera”.

A cura dell’Associazione Culturale Arteare.

DOMENICA 21 GIUGNO

Piazza delle Erbe,  Piazza della Cisterna e Rocca di Montestaffoli  – ore 11,00

Le Grida di San Gimignano

Allestimento di un mercato medievale con esposizione di macchine da guerra del tempo.

Rocca di Montestaffoli  – ore 11,30

Richiami dal profondo

Apertura delle taverne

Da via San Giovanni verso Piazza del Duomo  – ore 12

Il Rito e le Emozioni

Ingresso delle Quattro Contrade di San Gimignano, accolte dal Podestà, con Benedizione  dei cavalli e dei cavalieri che nel pomeriggio si esibiranno nella Giostra dei Bastoni. Saluto al pubblico dal Primo Cittadino della Città.

Piazza del Duomo  – ore 12,30

Festa, festa

Esibizione del ‘Gruppo Tamburi, Chiarine e Bandiere’ dei Cavalieri di Santa Fina.

A seguire, parata del Gruppo e dei Figuranti delle Quattro Contrade verso la Rocca di Montestaffoli, dove si potranno gustare cibi della tradizione toscana, fra voli di falchi e insegnamenti sul loro ammaestramento.

Piazza del Duomo  – ore 15

Barbari per amici

Esibizione della ‘Fanfarenzug’ di Meesburg

Piazza del Duomo  – ore 15,30

Amici &Vicini

Azioni del gruppo guerriero e di danza Compagnia Abbadia di San Salvatore

Da Via San Matteo a Piazza Duomo – ore 16

Vexilla Regis (Le Bandiere del Re)

Parata ed esibizione degli Sbandieratori della Città dell’Aquila.

Piazza del Duomo – ore 16,30

Volar come saette

Falchi in volo con straordinarie manifestazioni di ubbidienza dei rapaci ai detti dei falconieri.

A cura di Antica Falconeria Toscana.

Da Porta San Matteo a Porta San Giovanni e al Parco della Rocca – ore 17

Il Corteo delle Messi

Con la partecipazione del popolo tutto delle Quattro Contrade, dei Gruppi Ospiti, dei Cavalieri sui propri cavalli, delle insegne della Città. Oltre seicento figuranti per rivivere il sogno del Medioevo.

Parco della Rocca – ore 18

La Giostra dei Bastoni

Corsa dei Cavalieri delle Quattro Contrade di San Gimignano, in lotta per la conquista dell’ambita Spada d’Oro. Giostra di grande pericolo e di trepidante attesa.

Piazza Duomo – ore 19,30

La Spada d’Oro 

Consegna da parte del Podestà della Spada d’Oro al vincitore della Giostra dei Bastoni,  e del Drappellone alla Contrada vincitrice, fra esultanza di allori e lacrime di vinti.

Condividi su
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail